4 commenti su “FES Acatlàn – Italiano – Inscripción para cursos de lunes a viernes 2013-1

  1. Penso che si bisogna piú tempo per vedere tutta la gramatica e mi piacerei che gli insegnanti diedero piú esempi, ascoltare dialoghi ogni lezione, etc e si sforzarano per insegnare meglio. Ci sono po che lo facciano. Il corso e breve per imparare vocabolario e parlare bene. Questa e la mia opinione

    • Hai ragione. Ma bisognerebbe anche che gli alunni studiassero a casa, non solo a lezione. Con 4 ore a settimana non si impara una lingua straniera. Ci sono studenti che imparano e altri no. Sarà anche colpa dei professori, ma non sempre è così. È facile dire ‘è colpa degli insegnanti’. Nella mia esperienza, gli alunni che frequentano la lingua al di fuori dell’aula sono il 5%. Se si è fortunati il 10%. La lingua non si impara per osmosi. Forse è ora anche che gli alunni si prendano le loro responsabilità, non credi? Tu studi a casa?

      • Spero no stai arrabiato, non volevo litigare, non e la ragione di lasciare un commento. Ho pensato molto quello che ho scritto nel mio commento prima di farlo. Si, si studio nella mia casa, lo so che 4 ore a settimana non sono sufficiente e lo so che non e per osmosi, e che no speravo questa risposta. La mia ragione non e parlare male degli insegnanti ma credo che devi sapere che nella mia esperienza mi ho trovato con un insegnanti che da la sua lezione spiega solo una volta e non si assicura che tutto e chiaro. Non e faccile si non hai una buona spiegazione . Ci sono insegnanti che mi hanno dato PIU di quello che é il suo corso. Cosa puo fare come alunni?? Grazie.

      • scusa caro ‘anonimo’ non volevo sembrarti aggressivo!! è che questo tema mi appassiona!! all’inizio della mia risposta ti avevo dato ragione… è ovvio che ci sono professori buoni e professori cattivi, come in tutte le professioni e anche fra gli alunni, i buoni e i cattivi… non volevo negare l’evidenza o attaccare qualcuno… e quindi cercherò di spiegarmi meglio… io lo so che l’italiano, insomma, è l’italiano, non l’inglese… e che ci sono priorità, le materie fondamentali, la vita anche… e quindi poco tempo da dedicare ad una materia secondaria… ma credo che se uno studente vuole veramente imparare l’italiano (o una qualsiasi altra lingua o materia o mestiere) lo possa fare mettendoci la ‘passione’, o trovandola… cultura, cucina, design, storia, moda… la lingua stessa, di per sè… usa il tuo professore per parlare, sapere, capire, carpire… frequenta più spesso il dipartimento… chiedi in prestito libri e film… parla in italiano in classe, invece che in spagnolo… anche se il tuo insegnante non lo pretende… devi essere sfacciato, curioso, appassionato… trovati italiani con cui parlare, o almeno chattare… e frequenta la lingua anche fuori dall’aula… voi giovani avete un mondo a disposizione dentro internet (e anche fuori, a dire la verità), e state tutto il tempo in facebook!!! in rete si trova di tutto, corsi, video, qualsiasi cosa… per questo dico: sveglia ragazzi!!!! il prof non è tutto!! per quanto cattivo può sempre servire a qualcosa!!!!! usatelo!!!!!!

        insomma: il bravo alunno non lo ‘fa’ il bravo professore… o almeno, non solo… l’alunno non deve aspettarsi di essere ‘illuminato’ dal professore, ma deve usarlo, sfruttarlo, approfittarne, e poi trovarne uno migliore, o almeno più disponibile…

        ti mando un grosso saluto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...